Giovanna MuschiettiInsegnante Acting Yoga

Dopo gli studi artistici all’Accademia di Belle Arti approfondisce, negli anni, diversi approcci all’espressione e al movimento corporeo e nel 2010 si diploma presso il Centro Studi Acting.

Successivamente al diploma segue i corsi della scuola come assistente di Lucilla Lupaioli. Lavora come attrice in Declinazione Femminile, affrontando nove monologhi di Franca Valeri nel 2012.

Nel 2011 è diretta da Alessandro Di Marco e Claudio Renzetti in Tuttonostro, in scena al Garofano Verde, rassegna di teatro omosessuale curata da Rodolfo Di Giammarco, e sul palco dell’Europride nello stesso anno. Sempre nel 2011 lavora in Totally overyou di Mark Ravenhill e ne Il fu Mattia Pascal di Tullio Kezich.

Nel 2010 è diretta da Lucilla Lupaioli sia in Miosangue, tratto da un’idea di Furio Andreotti, che in Slow Food di A.A.V.V. Nello stesso anno affronta Il Gabbiano e Tre sorelle di A. Cechov, in uno spettacolo dal titolo Ritratti, nel 2009 prende parte ad Eroi uno spettacolo corale con testi di A.A.V.V. e nel 2008 è in scena con Bambole, tratto da Casa di Bambola di Henrik Ibsen.

Accanto all’attività sul palcoscenico lavora dietro le quinte come assistente alla regia in Pennuti, di Lucilla Lupaioli con Massimo De Santis e in Bric a Brac, diretto da Alessandro Di Marco.

Oggi collabora con il Centro Studi Acting e con la compagnia Bluestocking ed è docente del corso Acting Yoga, una pratica che nasce dall’unione delle sue competenze radicate nelle arti sceniche e nelle specifiche dello Yoga che incontra grazie al suo percorso personale. Nel 2015 decide di iniziare la formazione per insegnanti di Yoga ottenendo a fine percorso la certificazione RYT200 (Registered Yoga Teacher) riconosciuta a livello internazionale da Yoga Alliance e a livello nazionale da CSEN / CONI. Continua poi la sua formazione ottenendo la certificazione RYT500.