Davide Romeo

Il danzatore e coreografo Davide Romeo, laureato col massimo dei voti al Dipartimento Arte Musica e Spettacolo all’Università Roma Tre, con tesi sperimentale, fonda la sua compagnia USCITE DI EMERGENZA nel 2015 come cornice per il suo lavoro coreografico. Davide è conosciuto per il suo stile dinamico, originale, che prende spunto dal floorwork, tecnica, contact, gesto quotidiano e azione fisica, nati dalla rielaborazione delle precedenti esperienze artistiche, per approdare ad un lavoro d’incastro fluido, dinamico e fisico. Particolare e molto forte è il suo rapporto col pavimento e il suo studio delle cadute. Finalista alla Biennale di Martelive, instaurando una partnership con il festival e gli altri eventi organizzati dalle scuderie martelive. Adesso giudice nella sezione danza della biennale. Vincitore del bando di Dominio pubblico 2017 rientrando tra le migliori 3 proposte di Danza under 25. Docente di danza contemporanea all’interno del programma professionale del VIVO BALLET di Enzo Celli e in residenza con la sua compagnia li da Gennaio 2018. Direttore Artistico di Corpo Mobile, piattaforma della giovane danza contemporanea e workshop da Gennaio 2018 ora alla sua terza edizione in collaborazione con Teatrocittà di Roma. Vincitore della residenza CosiDanzi 2018, finalista del Concorso Coreografica Mente 2018 con menzione speciale per la coreografia, Selezionato dal Troia Teatro Festival 2018 tra le migliori 8 proposte su 120 in tutta Europa sul tema ”Esperire”. Vincitore della Call 2019 di ADT è uno dei 3 coreografi italiani ad insegnare e realizzare una performance presso l’Auditorium Ballet di Verona. Coreografo del progetto Corpo Uomo e Società dell’Universitàdi Roma Tre. Tiene Stage e Open Class in tutta Italia nei migliori centri di formazione come l’ensemble di Equilibrio Dinamico di Roberta Ferrara. Apprezzato anche per le sue spiccate doti creative e comunicative nel affrontare argomenti vari di valenza filosofica, esistenziale, introspettiva. La ricerca di Davide Romeo, attraverso il movimento e la costruzione registico/drammaturgica, parte da un bisogno di approfondire concetti e principi universali legati a studi vari di concept molto diversi tra loro, dando vita a spettacoli di grande impatto energetico ed emotivi.